spacer
spacer

Voglia di Cucina
divertiamoci tra i fornelli

spacer
header
Home
Ricette
Suggerimenti
Salute in cucina
A proposito di...
Cerca...
Links
Segnalato da...
Scambio Link
e-shop
Notizie dal web

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza
Creative Commons
Ricette e Cucina dal Mondo

xberebene.it

ricette online

ricette leggere

poemas de puros

Ricette dello Chef

Ricette in cucina

Italians Do Eat Better

Dillo Cucinando

Ricetta biscotti

Ricetta Cioccolato

Creazione siti internet

Blog ricette

Cucina Russa

 
Home arrow A proposito di... arrow La carne può aumentare il rischio di cancro del pancreas

Condividi questa pagina con i tuoi amici:

seguici su facebook e twitter

 

La carne può aumentare il rischio di cancro del pancreas
Valutazione Utente: / 1
PeggioreMigliore 

La carne lavorata come gli insaccati e simili può far aumentare fino al 57 percento il rischio di sviluppare il cancro al pancreas. Lo studio

Mangiare troppa carne non fa bene. Se poi questa è anche lavorata, come per esempio gli insaccati, può far aumentare significativamente il rischio di cancro del pancreas – a oggi uno dei più temuti tipi di cancro, con un’alta percentuale di mortalità.

A mettere sull’avviso è una ricerca finanziata dalla Cancer Foundation svedese e condotta dal noto Karolinska Institutet di Stoccolma. I risultati sono stati pubblicati sul British Journal of Cancer.
Secondo gli scienziati il consumare anche soltanto 50 grammi di carne lavorata al giorno fa aumentare del 19 percento il rischio di cancro del pancreas, rispetto a coloro che non mangiano carne. In pratica, basta per esempio mangiare due fette di pancetta o un pezzo di salsiccia per vedere aumentare il rischio.

Il rischio tuttavia aumenta in proporzione a quanta carne si assume. I ricercatori hanno infatti scoperto che se si mangiano 100 grammi di carne lavorata al giorno, il rischio aumenta del 38 percento; quando se ne mangiano 150 grammi al giorno, il rischio aumenta addirittura del 57 percento, sempre rispetto a chi non assume carne.
A essere più a rischio, poi, sono risultati gli uomini rispetto alle donne. Per esempio, i dati hanno mostrato che vi era un 29 percento di aumento del rischio di cancro al pancreas per gli uomini che avevano mangiato 120 grammi al giorno di carne rossa, rispetto a coloro che non mangiavano carne. Questa maggiore incidenza può essere rintracciata nella tendenza degli uomini partecipanti allo studio a mangiare più carne rossa rispetto alle donne.

Per arrivare alle loro conclusioni, i ricercatori svedesi hanno analizzato i risultati di 11 precedenti studi che hanno coinvolto oltre 6.000 persone affette da cancro al pancreas.
«Il tumore al pancreas ha il più  basso tasso di sopravvivenza – ha commentato la dottoressa Susanna Larsson, autore principale dello studio – Quindi, così come la diagnosi precoce, è importante capire cosa può far aumentare il rischio di questa malattia. Se la dieta influisce sul cancro al pancreas allora questo potrebbe influenzare le campagne di salute pubblica per contribuire a ridurre in primo luogo il numero dei casi di sviluppo di questa malattia».

Secondo le stime, circa il 3 percento di tutti i casi di cancro è un cancro del pancreas. Come accennato i tassi di sopravvivenza sono molto bassi poter intervenire con la prevenzione laddove, al momento, non si riesce con le terapie è molto importante.
Questo tipo di malattia, la stessa che ha ucciso Steve Jobs della Apple, può e deve essere prevenuta con uno stile di vita più sano, suggeriscono gli esperti del Cancer Research (Uk). Non solo ridurre il consumo di carne lavorata, ma anche il fumo che è ritenuto uno dei maggiori responsabili di questa patologia.

[lm&sdp]

[Fonte: LaStampa.it|Benessere - 16/01/2012]





spacer
Ricette in primo piano


© 2005-2017 Voglia di Cucina
VogliaDiCucina.com è parte del network Voglia di Notizie
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
spacer