spacer
spacer

Voglia di Cucina
divertiamoci tra i fornelli

spacer
header
Home
Ricette
Suggerimenti
Salute in cucina
A proposito di...
Cerca...
Links
Segnalato da...
Scambio Link
e-shop
Notizie dal web

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza
Creative Commons
Ricette e Cucina dal Mondo

xberebene.it

ricette online

ricette leggere

poemas de puros

Ricette dello Chef

Ricette in cucina

Italians Do Eat Better

Dillo Cucinando

Ricetta biscotti

Ricetta Cioccolato

Creazione siti internet

Blog ricette

Cucina Russa

 
Home arrow A proposito di... arrow Pane: crosta o mollica? Meglio la crosta anticancro

Condividi questa pagina con i tuoi amici:

seguici su facebook e twitter

 

Pane: crosta o mollica? Meglio la crosta anticancro
Valutazione Utente: / 0
PeggioreMigliore 

Nella crosta del pane un antiossidante che previene il cancro. Il nuovo studio

C'è chi si accontenta delle briciole e chi invece vuole "tutto". Nel caso del pane, invece, è meglio la crosta. Sì, perché proprio nella crosta si nasconderebbe un antiossidante che protegge dal cancro.
La notizia giunge da un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Annamalai University in India che hanno scoperto come un antiossidante che viene rilasciato durante il processo di cottura protegge l'organismo dallo sviluppo di tumori intestinali.

La sostanza si chiama "pronil-lisina" ed era già stata indicata come protettore contro il cancro e le malattie cardiovascolari da uno studio condotto nel 2002 da ricercatori tedeschi dell'Università di Monaco. I ricercatori della Germania avevano scoperto che durante il processo di cottura l'aminoacido lisina si combina con l'amido contenuto nella farina e forma un derivato: la pronil-lisina.

In questo nuovo studio si sostiene che la pronil-lisina sia presente nella crosta del pane nella misura di otto volte maggiore che non nel resto della pagnotta. Gli esperimenti sono stati condotti su modelli animali a cui sono state somministrate regolari dosi di pronil-lisina.
Ai topi sono state create le condizioni per lo sviluppo del tumore del colon, poi agli stessi è stata fatta assumere la pronil-lisina per testarne gli effetti. Dai risultati ottenuti pare che l'assunzione di questo antiossidante arresti lo sviluppo delle lesioni precancerose del colon nella misura del 72%.

Anche se non è ancora chiaro quanta crosta sia necessario mangiare per poter avere una protezione adeguata, appare evidente che l'assunzione di antiossidanti può proteggere dai tumori, suggeriscono i ricercatori, i quali aggiungono che anche se mangiare alimenti integrali è un buon modo per prevenire questo tipo di patologie, l'assunzione di crosta è ancora più raccomandata.
All'assunzione di crosta, tuttavia, è bene abbinare una dieta sana e regolare movimento fisico, ricordano infine gli scienziati indiani.
Lo studio è stato pubblicato su European Journal of Cancer Prevention.

(lm&sdp)

[Fonte: LaStampa.it|Benessere - 22/07/2009]





spacer
Ricette in primo piano


© 2005-2020 Voglia di Cucina
VogliaDiCucina.com è parte del network Voglia di Notizie
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
spacer