spacer
spacer

Voglia di Cucina
divertiamoci tra i fornelli

spacer
header
Home
Ricette
Suggerimenti
Salute in cucina
A proposito di...
Cerca...
Links
Segnalato da...
Scambio Link
e-shop
Notizie dal web

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza
Creative Commons
Ricette e Cucina dal Mondo

xberebene.it

ricette online

ricette leggere

poemas de puros

Ricette dello Chef

Ricette in cucina

Italians Do Eat Better

Dillo Cucinando

Ricetta biscotti

Ricetta Cioccolato

Creazione siti internet

Blog ricette

Cucina Russa

 
Home arrow A proposito di... arrow A combattere l’osteoporosi ci pensa la Salvia

Condividi questa pagina con i tuoi amici:

seguici su facebook e twitter

 

A combattere l’osteoporosi ci pensa la Salvia
Valutazione Utente: / 0
PeggioreMigliore 

Un estratto a base di salvia si è dimostrato un efficace agente anti-osteoporosi. Lo studio

C’è un tipo di erba, la Salvia Miltiorrhiza (SM), nota da tempo nella medicina tradizionale orientale come rimedio nel trattamento delle malattie cardiovascolari che, oggi, è stato scoperto essere un buon rimedio anti-osteoporosi, la patologia ossea che colpisce in particolare le donne ¬– molte delle quali in post-menopausa.

Oggetto di questo nuovo studio è stata dunque questa piantina che, i ricercatori coreani, hanno voluto esaminare per valutare gli effetti sull’osteoporosi, sia come preventivo che come rimedio, in base alle dosi.
Il dottor Yan Cui, del Department of Pharmacology and Institute of Cardiovascular Research presso la School of Medicine della Chonbuk National University (Corea del Sud), e colleghi hanno condotto questo studio su modello animale suddividendo i 6 gruppi diversi dei topi femmina con una media di 12 settimane di vita.
I gruppi sono così stati formati: un gruppo di controllo, un gruppo ovariectomizzato (OVX) soltanto, e le rimanenti – oggetto di OVX – che hanno ricevuto un’integrazione di estratto di Salvia M. nella misura di 1, 3, 10 e 30 mg/kg) per via orale e per 8 settimane.

Al temine del periodo di follow-up sono stati prelevati dei campioni di sangue su cui è poi stata eseguita un’analisi biochimica. Dopo di che sono sati analizzati al microscopio dei campioni, da tutti i soggetti, di tibia e fegato. La tibia è stata altresì oggetto di analisi DEXA e mu-CT.
I risultati finali dello studio sono stati pubblicati su BMC Complementary and Alternative Medicine e mostrano che nei soggetti trattati con l’estratto di Salvia Miltiorrhiza fosse significativamente migliorata la diminuzione della densità minerale ossea e la massa ossea trabecolare, in base ai parametri dell’analisi DEXA, e l’architettura ossea trabecolare in base ai parametri strutturali dell'osso trabecolare dell’analisi mu-TAC.
In più, si è evidenziato come nelle analisi biochimiche del sangue fosse diminuito il rilascio del TRAP-5b, un marcatore noto per segnalare l’attivazione degli osteoclasti e dei parametri di stress ossidativo indotto dall’OVX.

A conclusione dello studio, gli scienziati ritengono che la Salvia Miltiorrhiza fornisca un effetto preventivo nei confronti dell’osteoporosi e, questo, grazie alle sue proprietà anti stress ossidativo e per mezzo della modulazione del numero e della maturazione degli osteoclasti.
Questa semplice piantina, sottolineano i ricercatori, si presenta dunque anche come un promettente rimedio naturale per combattere in modo efficace l’osteoporosi e la perdita di densità minerale ossea in genere.
Come sempre, la Natura ci riserva molte sorprese – in questo caso, piacevoli.

[lm&sdp]

[Fonte: LaStampa.it|Benessere - 15/12/2011]





spacer
Ricette in primo piano


© 2005-2020 Voglia di Cucina
VogliaDiCucina.com è parte del network Voglia di Notizie
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
spacer